UFO, INDAGINE TOP SECRET SUGLI EFFETTI COLLATERALI


Approfondimenti su XTimes

Secondo alcune indiscrezioni, uno dei programmi di ricerca governativi top-secret degli Stati Uniti avrebbe studiato gli effetti sulla salute dei soggetti coinvolti in presunti incontri ravvicinati con gli UFO. Una notizia che emerge a lato dell’inchiesta portata avanti dal New York Times, relativa ai paradossali costi del programma di ricerca sulle segnalazioni di oggetti volanti non identificati. Un'indagine che certifica l’esistenza in seno al Dipartimento della Difesa del progetto gestito da un ufficiale dell'intelligence militare, Luis Elizondo, al quinto piano delll'edifico C del Pentagono, nel profondo del labirinto dell'edificio. Il programma “TOP SECRET", segnalato da Metro.co.uk, sarebbe classificato come “Advanced Aerospace Threat and Identification Program” (AATIP) e avrebbe quale oggetto tutti i fenomeni inspiegabili registrati, le segnalazioni di velivoli non convenzionali e le relative testimonianze. I documenti ufficiali rivelerebbero anche l’esistenza di armi “esotiche”, come laser ad alta intensità energetica, raggi antigravitazionali e schermi per l’invisibilità. Si tratta di un’indagine di 38 cartelle, delle quali però solo alcune sono state rese note al pubblico dalla US Defense Intelligence Agency (DIA). In una lettera indirizzata al comitato congressuale presieduto dal defunto senatore John McCain nel 2018, la DIA scrive: “Lo scopo dell’AATIP era di indagare sulle minacce straniere avanzate di armi aerospaziali dal presente ai prossimi 40 anni”. Uno degli studi associati sarebbe il “Field Effects on Biological Tissues”. Nick Pope, ex responsabile della Divisione UFO per il Dipartimento della Difesa statunitense, avrebbe dichiarato che si tratta del report sugli effetti collaterali riscontrati nelle persone, che avrebbero assistito agli incidenti UFO. In un articolo pubblicato su “Las Vegas Time”, il dottor Hal Puthoff, uno scienziato che dichiara di aver lavorato nel programma AATIP, ha detto: “Come parte di questo programma, abbiamo osservato alcuni casi eclatanti e veritieri registrati in Brasile, tra il 1977, 78. Si tratta di un migliaio di pagine di documenti stilati dalla squadra investigativa della Forza Aerea Brasiliana, documentati da 500 fotografie, 15 ore di filmati e diversi infortuni medici”. Lo stesso Pope avrebbe confermato la natura degli studi: “Non posso provarlo, ma fonti a me vicine riportano il prelievo di sangue e campioni di DNA dai testimoni degli incontri ravvicinati, due dei quali coinvolti nell’incidente di Rendlesham Forest, nel Regno Unito. Stiamo parlando di un programma di Intelligence degli Stati Uniti mascherato come uno studio scientifico o accademico”. Il programma AATIP sarebbe stato chiuso nel 2012, anche se il "New York Times" riporta che il suo lavoro è ancora operativo in qualche modo.


VIDEO: Dipartimento della Difesa USA - registrazione di un incontro ravvicinato, avvenuto nel 2004, vicino a San Diego tra due caccia Navy F/A-18F e un oggetto non identificato, certificato dal "Defense Department's Advanced Aerospace Threat Identification Program".