UN’INFEZIONE MISTERIOSA ATTRAVERSA IL GLOBO


The New York Times, 6 Aprile

FOTO: Kazuo Satoh et al., "Microbiology and Immunology” CDC - Journal of Infection - Doherty Institute

Approfondimenti su XTimes

Lo scorso maggio, un uomo che si era recato in viaggio sul Monte Sinai, è stato ricoverato d’urgenza in ospedale. L’esame del sangue rivelò che era infetto da un germe sconosciuto, tanto micidiale quanto misterioso. I medici lo hanno rapidamente isolato nell'unità di terapia intensiva della succursale di Brooklyn. Il germe, un fungo chiamato “Candida Auris”, predatore di persone con un sistema immunitario indebolito, si sta diffondendo tranquillamente in tutto il mondo. Negli ultimi cinque anni, ha colpito un'unità neonatale in Venezuela, ha travolto un ospedale in Spagna, costretto un prestigioso centro medico britannico a chiudere la sua unità di terapia intensiva, e messo radici in India, Pakistan e Sud Africa. La "Candida Auris" è così tenace, perché è impermeabile ai principali farmaci antifungini. "Ultimamente, c’è stata un'esplosione di funghi resistenti, un fenomeno che sta minando un pilastro della medicina moderna”, ha spiegato Matthew Fisher, professore di Epidemiologia presso l'Imperial College di Londra co-autore di un recente studio scientifico a riguardo.Recentemente il germe ha raggiunto gli stati di New York, New Jersey e l’Illinois, portando i Centri Federali per il controllo e la prevenzione delle malattie ad aggiungerlo all'elenco dei germi ritenuti "minacce urgenti”. "È una creatura della laguna nera, ma ormai è esploso ed è ovunque", ha spiegato il dottor Tom Chiller, direttore del Reparto Micotico del "Centers for Disease Control and Prevention” (CDC), che coordina il gruppo di ricerca internazionale creato appositamente per fermarne la diffusione.