UNIVERSITA’ CANADESE ACQUISTA GIGANTESCO DATABASE UFO


3 min letti

a cura della redazione

Tutti i documenti di Rutkowski sull'incidente del Falcon Lake - oltre a migliaia di altri incontri sugli UFO segnalati - saranno presto disponibili presso gli Archivi e le raccolte speciali dell'Ateneo di Manitoba, che ha lanciato una campagna di crowdfunding per aiutare a digitalizzare questi documenti...

Le praterie ghiacciate del Canada hanno sempre ospitato eventi strani e incontri misteriosi. Quindi è forse appropriato che l'Università di Manitoba a Winnipeg, abbia appena accettato una grande donazione di documenti da un prolifico ricercatore di UFO che confermi la "storia innaturale" della provincia. Chris Rutkowski, scrittore e ricercatore scientifico, è una leggenda canadese. Senza dubbio il ricercatore e scrittore più prolifico del paese sugli UFO e sui fenomeni paranormali, egli è stato avvicinato dagli archivi dell'università e gli è stato chiesto di donare parte della sua collezione alla sua biblioteca. 

«Faccio ricerche e pubblicazioni in questo campo da oltre 40 anni. Ho accumulato un sacco di file, note, libri e riviste nel corso dei decenni e mi sono sempre chiesto che fine avrebbe fatto tutto il mio lavoro- ha affermato Rutkowski in un’intervista a “Motherboard” - Il direttore degli archivi mi aveva visto in TV parlare del caso di Falcon Lake. Mi si è avvicinato e mi ha chiesto se avrei preso in considerazione la possibilità di donare i file… Dopo averne discusso di più a cena, mi sono chiesto a voce alta sulla possibilità di donare la mia intera collezione. E così sia!». Il “Progetto Blue Book”, indagò su un famigerato casStefan Michalak ha realizzato questo schizzo dell'UFO che ha incontrato a Falcon Lake poco prima di avvicinarlo (Foto:Stefan Michalak / Università di Manitoba)o canadese che si sarebbe verificato il 20 maggio 1967, noto come “Falcon Lake UFO Incident”. Secondo la storia, Stephen Michalak era alla ricerca di minerali lungo il lago Falcon, a 80 miglia a est di Winnipeg (Manitoba), quando uno strano oggetto di 40 piedi è atterrato su un affioramento di roccia. Dopo essersi avvicinato al velivolo e aver sentito delle voci al suo interno, l'oggetto emise un gas caldo da uno sfiato sul suo fianco, bruciando l'addome di Michalak. Quest’ultimo fu esaminato dal suo medico solo poche ore dopo l'incidente e fu trattato per i suoi sintomi che includevano forti mal di testa, vomito e ustioni di primo grado che si formavano in una griglia sul suo basso addome. Stefan Michalak è stato curato in ospedale per ustioni al petto e allo stomaco che in seguito si sono trasformate in piaghe sollevate su uno schema a griglia
Mentre le condizioni generali di Michalak migliorarono temporaneamente, egli ha però sofferto di effetti duraturi. «I medici canadesi non sono stati in grado di determinare la causa delle lesioni di Michalak e della successiva malattia. In seguito ha scelto di rivolgersi al medico presso la Mayo Clinic di Rochester, a sue spese, e questo costo è stato significativo», ha dichiarato Rutkowski. Nel suo libro, quando sono apparsi, Rutkowski afferma che i documenti della Mayo Clinic dimostrano che Michalak non soffriva di malattie mentali o allucinazioni. Rutkowski ritiene che il caso “Falcon Lake” sia uno dei migliori casi di UFO fino ad oggi e che ci sia molta più documentazione a supporto di Roswell e di molti altri famosi casi americani. Ha una significativa documentazione di polizia e militare, lesioni fisiche, test di laboratorio indipendenti da due paesi, rapporti medici e testimonianze approfondite. Geograficamente, il sito dell'incidente è accessibile e sono stati recuperati materiali fisici, come un pezzo di argento fuso ancora radioattivo. «Quanto altro vuoi in un caso UFO? Ci sono così tanti dettagli di supporto che sale molto al di sopra della maggior parte degli altri. È meglio di Roswell, secondo la mia onesta opinione. Il governo canadese ammette che in realtà è successo e hanno persino emesso una moneta commemorativa per il suo 50° anniversario», ha dichiarato ancora Rutkowski. Simile alla collezione del compianto defunto Stanton Friedman, un famoso ricercatore UFO che una volta non riuscì a schiodarsi sul divano di Rutkowski, questo assortimento di documenti è enorme. Una griglia di punti può essere vista sulla maglia bruciataDa quando ha catalogato: “Unnatural History” (Storia innaturale del Canada), il titolo del suo secondo libro per così tanto tempo, ha accumulato ben oltre 30.000 documenti. L’ostacolo maggiore è il tempo e il denaro necessari per digitalizzare l’archivio in modo che i ricercatori di tutto il mondo possano accedervi. L’Università di Manitoba e Rutkowski hanno così avviato una campagna di crowdfunding. «Spero che i fondi vengano utilizzati dai ricercatori che desiderano comprendere meglio la natura del fenomeno UFO, qualunque esso sia. Ciò potrebbe includere l'esame degli oltre 20.000 rapporti canadesi sugli UFO dal 1989 a oggi, o la mia raccolta di libri e riviste sugli UFO, o i miei documenti di accompagnamento che includono una vasta raccolta di articoli e articoli relativi agli UFO pubblicati su riviste scientifiche peer-reviewed», ha spiegato Rutkowski.

Rutkowski possiede anche un pezzo di metallo radioattivo proveniente da un incidente OVNI