13 Dec
13Dec

Foto © Thorsten Kahlert


British Archaeology,  dicembre 2021

Quando un vecchio faggio è caduto durante le tempeste invernali in Irlanda nel 2015, sotto la gigantesca massa di radici estratte dal terreno sono stati trovati i resti di un ragazzo medievale. L'albero secolare è stato sradicato a Collooney, una cittadina nella contea di Sligo, sulla costa nord-occidentale dell'Irlanda. Le analisi preliminari delle ossa dell'osteoarcheologa Linda Lynch e altri presso Sligo-Leitrim Archaeological Services (SLAS), una società di consulenza privata, hanno rivelato i resti di un giovane che aveva tra i 17 e i 20 anni quando è morto. I ricercatori hanno anche datato le ossa misurando il carbonio-14 , un isotopo radioattivo naturale chiamato anche radiocarbonio. Poiché questo isotopo, un elemento con un diverso numero di neutroni nel suo nucleo, decade a una velocità regolare, gli scienziati possono stabilire quanti anni ha un materiale organico, misurando la quantità di radiocarbonio presente. Hanno così scoperto che il ragazzo sarebbe morto tra il 1030 e il 1200 d.C., e a quanto pare la sua morte è stata violenta, poiché Lynch ha trovato diverse ferite alle costole e sulla mano, probabilmente inferte con un coltello. L'intero scheletro è stato sepolto con cura, ma quando l'albero è stato sradicato, ha strappato dal terreno la parte superiore del corpo, che era impigliata nelle radici. Al momento non  sono state trovate altre sepolture nella zona, ma documenti del XIX secolo affermano che ci sono una chiesa e un cimitero da qualche parte nelle vicinanze. Il team scientifico sta ancora indagando sui resti. Lo scheletro è stato inviato al National Museum of Ireland, Dublino.


RIPRODUZIONE RISERVATA ©XPublishing2021 🌐www.xpublishing.it⠀📧 info@xpublishing.it⠀⁠☎️ 0774 403346